Il CUN Puglia recupera la testimonianza di un medico su un fenomeno misterioso verificatosi a Torre Suda (LE) negli Anni Sessanta.

Autore: , Pubblicato il 26 maggio 2011 alle ore 03:08 nella categoria Articoli

 Il CUN Puglia ha recuperato la testimonianza “eccellente” di un Dirigente medico salentino in merito ad una vicenda singolare capitata a quest’ultimo a Torre Suda, nella Marina di Racale (LE) nel mese di giugno dell’anno 1967 o del 1968, in tarda serata verso le 21.

Il nostro professionista, che allora aveva 5 o 6 anni, si trovava a giocare nella veranda di una casa al mare (tuttora egli conserva un ricordo nitido dell’esperienza vissuta); il cielo era meravigliosamente stellato ed il tempo buono, con l’assenza di vento; ad un certo punto il bambino ha rivolto lo sguardo verso l’alto, dal momento che aveva avvertito una sorta di cupo e sordo ronzio simile ad un richiamo ad ultrasuoni. In breve il piccolo testimone ha visto ad occhio nudo una luce propria accompagnata da una strana “matassa” di onde intrecciate (stranamente visibili dunque), le quali si dirigevano verso di lui. Lo strano fenomeno – a detta dell’interessato – gli ricordava le onde che anni fa figuravano nel logo della Rai all’inizio delle trasmissioni. In breve le onde hanno raggiunto il piccolo (che fino ad allora era rimasto immobile); il bimbo, che si è visto stranamente “invaso” dalle onde stesse, ha provato una sensazione inusuale (come di calore o brivido, per quanto ricorda), per poi fuggire terrorizzato dentro casa.

In tutto l’esperienza è durata una trentina di secondi. Il testimone non ha saputo definire le dimensioni (nè quelle reali nè quelle apparenti), la quota, l’altezza apparente e la direzione geografica. La stessa distanza del fenomeno dal testimone medesimo è stata percepita come “minima”.Lo strano fenomeno si è svolto molto rapidamente e senza la presenza di scia. Non sono stati rilevati effetti su animali, piante oppure oggetti inanimati. Non vi sono stati altri testimoni.

Il bambino ha raccontato la sua esperienza soltanto alle poche persone a lui più vicine (non ha avuto alcuna altra esperienza analoga).

Il fenomeno potrebbe essere classificato come LU (Luce anomala) e/o SU (Suono anomalo), secondo la Tabella tipologica degli avvistamenti del Centro Ufologico Nazionale (CUN) e della Sezione Ufologica Fiorentina (SUF).

Si allega un disegno dello strano fenomeno fatto dal testimone (persona assolutamente seria e qualificata, vecchio amico d’infanzia del Coordinatore Regionale del CUN Puglia Mauro Panzera).

 Fonte : segnalazione del testimone al CUN.

Popularity: 3% [?]

Tags: , , , ,

Leave a Reply

*

Trackbacks

Leave a Trackback
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close