Avvistamenti UFO 2003

Autore: , Pubblicato il 24 novembre 2003 alle ore 23:21 nella categoria Casistica, Casistica anni precedenti
1. 8/02/2003 (AQ? – BQ?)
A Calimera (LE), alle ore 23.25, due testimoni hanno visto un oggetto verde molto grande che è scomparso dopo 6 secondi.
2. 11/03/2003 (LU – BQ)
A Cisternino (BR) una signora di mezza età ha osservato, fra le ore 20.30 e le 21.00, una sfera luminosa che si muoveva in direzione di Cisternino a forte velocità ad un’altezza di circa 4-5 metri dal suolo per poi sparire nel nulla.
3. 19/03/2003 (LU – AS?)
Sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 21.03.03 è stata pubblicata la testimonianza di una maestra elementare di Cisternino (BR), la quale avrebbe visto da casa propria due giorni prima, alle ore 23.30 ,una sfera perfetta abbastanza grande ed emanante luce propria: l’oggetto sarebbe sparito (come scomparso nel nulla) proprio all’inizio della caduta al suolo.
4. 22/03/2003 (AS?)
Il giorno dopo  il medesimo quotidiano ha riportato la descrizione  dell’esperienza del Sig. N.C. di Ceglie Messapica (BR), il quale ha dichiarato di aver visto un oggetto lo stesso giorno ed alla stessa ora della maestra di Cisternino. Come ha raccontato al Coordinatore Regionale Mauro Panzera, egli avrebbe visto, da casa propria, una palla infuocata di colore bianco chiarissimo, con un diametro apparente di circa un metro; l’oggetto, che avrebbe lasciato una scia di due o tre metri, sarebbe stato visibile dal testimone per circa sette o otto secondi.
5. 22/03/2003 (LU – AS?)
A Brindisi una ragazza ha visto, tra le 22.30 e le 22.45, due ellissi luminose, caratterizzate da una luce fioca/giallognola sospese nel cielo in direzione del porto; le luci sono rimaste immobili per poi scomparire; il fenomeno è durato non più di tre minuti.
6. 2/04/2003 (BQ)
A Lecce, di sera, un giovane ha avvistato una sfera bianca che sfrecciava nel cielo a bassa velocità ed a una distanza dal suolo di 100-150 metri; l’oggetto non ha emesso alcuna forma di luce e non ha prodotto alcun tipo di calore. Il fenomeno è durato pochi secondi. L’indagine è stata curata dal collaboratore CUN Dario Marsella.
7. 13/04/2003 (AS)
A Bari, di notte, un giovane si trovava in auto dirigendosi verso lo stadio di S.Nicola, quando ha osservato nel cielo una luce verde chiaro che sembrava andare giù in picchiata molto velocemente, fino a scomparire a metà percorso.
8. 16/06/2003 (BQ)
A manfredonia (FG), alle ore 22.10, è stato avvistato un oggetto sigariforme da più persone di accertata serietà e professionalità. Il cielo era sereno. L’oggetto era di colore scuro e si muoveva a bassa quota con un moto lento e rettilineo in assetto orizzontale, lasciando una scia bianco-azzurra e non provocando alcun rumore. Le dimensioni erano di circa 8-10 metri. L’UFO
procedeva dal mare verso la città, proseguendo poi sul Gargano, per una durata di circa 7-8 secondi. Sul caso ha indagato il collaboratore locale Tommaso Vincitorio.
9. 3/07/2003 (CA – PI – AS?)
Notevole sequenza di avvistamenti a Novoli (LE), poco dopo le ore 21.00. Numerosi testimoni della zona (ma anche di paesi più distanti, come Casarano, Caprarica o Lecce stessa) hanno osservato un oggetto con scia luminosa multicolore che sembrava abbassarsi verso terra; in certi casi è stato visto levarsi del fumo con delle fiamme. Il Coordinatore Regionale del CUN Puglia Dr. Mauro Panzera si è recato personalmente sul posto (una località di campagna) accompagnato dai Carabinieri della zona. E’ stata rilevata la presenza di una superficie vagamente circolare piena di arbusti bruciati. Il terreno tuttavia appare piano e non concavo, fatto questo che difficilmente farebbe configurare l’ipotesi dell’impatto violento di un oggetto (quale ad esempio un bolide) al suolo nel punto osservato e fotografato.
10. 4/07/2003 (AQ – FS)
Il giorno successivo si verificato un fatto abbastanza singolare: un funzionario pubblico a Castro (LE) ha osservato un grosso globo di luce assolutamente immobile, che andava via via restringendosi fino a scomparire del tutto; degno di rilievo appare il fatto che la prospettiva di osservazione si estendeva idealmente fino a raggiungere Novoli, ossia il paese dove si è verificato l’avvistamento del giorno prima. Tuttavia, dall’esame diffrattometrico del campione di terra prelevato a Novoli (LE) in corrispondenza della superficie circolare anzidetta, effettuato dal Dr.Giorgio Pattera del CUN, sono emerse le conclusioni che, da un lato, non vi è traccia alcuna di radioattività, dall’altro, che non vi sono elementi che possano far supporre che il terreno in questione abbia subito le conseguenze di un impatto meteorico.
11. 3.07.2003 (AQ – LU)
Alle ore 23.00, un ragazzo di Brindisi ha osservato, lungo la Statale Lecce-Leuca, all’altezza di Maglie (Le), una luce di forma ellittica, che con velocità sostenuta si spostata da sinistra verso destra, senza aver effettuato alcuna mutazione di direzione e/o velocità, fino alla sua scomparsa.
12. 6/07/2003 (AS)
Individuato il passaggio di un bolide a Torre Lapillo, presso Porto Cesareo (LE), tra le ore 19,30 e le 20,00. L’oggetto, di colore rosso-verde, ha presentato una scia non persistente e non ha prodotto alcun rumore. (Fonte : sito Internet dell’Unione Astrofili Italiani, che ha attinto la notizia da Alessandro Imbriani, in It. Scienza. Astronomia NG + UAI – Sezione Meteore comunicazione privata).
13. 8/07/2003 (BQ?)
A Conversano (BA) una signora ha visto un disco diurno a forma rotonda, con una luce accecante, che ha effettuato un movimento rotatorio.
14. Prima decade di luglio 2003 (BQ)
Di sera, a Mesagne (Br), numerosi testimoni hanno visto un oggetto circolare bianco, sopra le loro teste; esso è rimasto immobile per alcuni minuti, poi ha cambiato colore ed infine è scomparso. I testimoni hanno gradito rimanere
anonimi. E’ stato pubblicato un articolo sul Nuovo Quotidiano di Puglia del 09-07-03.
15. 11/07/2003? (LU – AS?)
Alle ore 22.46, un uomo di 46 anni, dipendente dell’Amministrazione Provinciale di Lecce, lungo la litoranea tra Marittima di Andrano (LE) e Castro (LE), ha osservato una grossa scia luminosa di forma ovoidale allungata e di colore bianco, che, dopo aver attraversato la strada da Ovest ad Est, si è diretta scomparendo verso il Mar Adriatico. Il tutto è durato pochi secondi.
16. 14/07/2003 (BQ)
A Lecce un testimone ha potuto vedere un oggetto giallo con bordi verdi.
17. 15/08/2003 (LU – AQ)
Alle ore 21.00 a Martina Franca (TA) un cittadino barese osservava col binocolo il cielo, quando ha visto una piccola luce molto veloce che attraversava il cielo in direzione Sud-Nord; l’avvistamento è durato 25 secondi.
18. 1/09/2003 (FA)
Un professionista ha trasmesso al CUN copia di una fotografia digitale recante un’immagine nel cielo di Presicce (LE) , che presentava le caratteristiche di un UFO. Tuttavia, a seguito di approfonditi accertamenti della nostra associazione, è risultato trattarsi semplicemente dell’estremità di un lampione, il cui braccio non era risultato visibile dalla foto a causa della sovraesposizione.
19. 5/09/2003 (LU)
Alle ore 23.15, a Bari, un uomo ha potuto osservare una luce rosso fuoco sfrecciare con grande velocità da sinistra verso destra con moto rettilineo; il tutto è durato meno di un secondo.
20. 6/10/2003 (LU)
A Taranto, in ora diurna, è stata notata la presenza di una sfera bianca ed immobile.
21. 10/10/2003 (BQ)
Alle ore 11.30 circa, a Putignano (BA) un professionista ha osservato un oggetto che ricordava una specie di piatto argentato oppure una vecchia bomboniera a forma di grande sigaro, che emanava una luce bianco-argento. Il testimone si avvicinava con la propria auto all’oggetto, quando esso – da fermo che era – si è mosso improvvisamente e velocemente, indietreggiando nel cielo fino a diventare una specie di piccolo puntino, per poi sparire (Fonte : Il Giornale di Putignano, p.7, ottobre-bis 2003). Sul caso ha indagato il socio Gianvito Magistà.
22. 22/11/2003 (LU – AQ)
Un testimone residente in provincia di Taranto ha osservato di sera, dal balcone di casa propria, tre cerchi luminosi color arancio disposti a forma triangolare; i tre oggetti hanno attraversato la volta celeste per poco tempo, quindi sono scomparsi. Sul caso ha indagato il CUN di Taranto.
23. 24/11/2003? (BQ)
A San Vito, una frazione di Taranto, alle ore 11.45, è stato visto, da parte di un testimone, un oggetto sferico riflettente, con 60-70 cm. di diametro; esso non faceva rumore e, mantenendosi a metri 30 di altezza, ha effettuato un moto
rettilineo.
25. Novembre 2003 (LU)
A Brindisi è stato osservato un oggetto a forma di palla, luminoso, che effettuava movimenti insoliti.
26. Dicembre 2003 (BQ)
Nel 2003, un ragazzo ha osservato un oggetto di forma discoidale con due cupole sovrapposte in provincia di Foggia, dalle parti del Lago di Varano.
27. 24/12/2003 (FA)
Alle ore 10.30, un professionista di Scorrano (LE) ha fotografato un apparente oggetto sigariforme, rendendosi conto di ciò solo successivamente, mentre visionava le foto digitali. L’analisi computerizzata del materiale, effettuata dal CUN, ha rilevato che si era trattato di un normale riflesso del Sole.

Popularity: 5% [?]

Tags: ,

Leave a Reply

*

Trackbacks

Leave a Trackback
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close