Avvistato fenomeno aereo anomalo a Taranto.

Autore: , Pubblicato il 25 luglio 2012 alle ore 03:15 nella categoria Casistica 2012, Notizie

Il CUN (Centro Ufologico Nazionale), nella persona del sottoscritto (Socio inquirente nelle indagini ufologiche a Taranto e provincia), comunica dell’avvistamento di un fenomeno aereo anomalo nei cieli di Taranto il giorno 4 luglio 2012.

Tutto ha inizio alle ore 01:30 a.m. del suddetto giorno, quando F.G. (generalità omesse per questioni di privacy per volere del testimone interrogato), nato a Taranto il 26 febbraio 1960, vede ad un’altezza di circa 30 metri, rispetto al suo punto d’osservazione (6° piano – balcone della sua abitazione), una specie di “aureola luminosa” con la parte superiore ed inferiore sfumata e tre segmenti verticali, separati al centro. Il fenomeno, apparentemente, sembrava immobile, ma ha avuto nel corso del tempo dei cambiamenti di forma, divenendo via via più visibile ed acquisendo una specie di “stella” a quattro punte sulla cima del segmento centrale, per poi sparire gradualmente. L’avvistamento è durato circa 3 ore e la distanza stimata tra il testimone e il fenomeno osservato è stata di un centinaio di metri.

Il testimone ha cercato di fotografare il tutto, ma non avendo una macchina professionale i risultati sono stati deludenti. Nonostante il fenomeno fosse visibile, sulla foto non risultava nulla, cancellando dalla memoria della fotocamera l’immagine in questione.

Il tempo meteorologico era sereno ed era presente una “Luna Calante“, assieme (come visibilità) al pianeta Venere. Il testimone è una persona conosciuta nell’ambito del sociale e dell’arte e scrive per i quotidiani online come “Giro di Vite“, “Info Sannio” e “Comunità Provvisorie“. Inoltre, ha partecipato a mostre e retrospettive ed è interprete in lingua inglese, francese e indiana. Ha anche contribuito, nel 2008, alla creazione dei “Tarocchi dei Politici dell’anno 2008”, composto da 22 Arcani con in ognuno una raffigurazione caricaturale dei politici italiani di quell’anno.

Visti quindi i fattori relazionali, caratteriali e descrittivi del testimone (interrogato dal sottoscritto), davvero impeccabili e che hanno denotato una elevata preparazione culturale, si è propensi a catalogare questo caso come “IR1* non identificato“, in attesa di ulteriori ed eventuali sviluppi che possano confermare o modificare questo rapporto basato sul racconto testimoniale.

All’interrogatorio del testimone, ha partecipato l’aspirante collaboratore Valerio De Rosa.

* IR1 Incontro Ravvicinato del Primo Tipo: avvistamento di oggetto o fenomeno luminoso anomalo a meno di 150 metri di distanza dal testimone e dove si riescono a distinguere dei particolari specifici.

Caso analizzato da Antonio De Comite (socio inquirente Centro Ufologico Nazionale) sezione indagini Taranto e provincia.

Popularity: 2% [?]

Tags: , , , , ,

Leave a Reply

*

Trackbacks

Leave a Trackback
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close