Gli Ufo? Una cosa seria….

Autore: , Pubblicato il 9 ottobre 2011 alle ore 20:05 nella categoria Notizie

Riuscitissimo il 1° Convegno Ufologico in Puglia  organizzato dal Cun Sezioni Puglia e Basilicata. La prima testata che segnala l’evento è il Quotidiano di Puglia, ecco l’articolo:

 «Puoi non credere che siano delle forme extraterrestri, ma gli Ufo ci sono, esistono. E da anni, se non da secoli, generazioni di studiosi, seri, cercano di fare luce su questi avvistamenti che sono un fenomeno globale». Mauro Panzera è una fonte inesauribile e documentata di informazioni. É il coordinatore regionale per la Puglia del Cun (Centro ufologico nazionale) che ha organizzato per domani a Bari (presso il “Villaggio del fanciullo”: dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.30) il primo Convegno ufologico Cun Puglia e Basilicata. Tanti gli illustri relatori tra cui Vladimiro Bibolotti (presidente nazionale del Cun) e Roberto Pinotti (segretario regionale del Cun).
«Sarà un appuntamento importante per la nostra regione in cui si parlerà del fenomeno ufologico da diversi punti di vista», fa sapere Panzera, che è anche coordinatore nazionale della Commissione giuridica del Cun e consigliere nazionale del Movimento culturale umanistico fiorentino e dell’associazione “Osservatorio parlamentare per lo studio del fenomeno Ufo”.

Tanta passione, ma anche un approccio assolutamente scientifico e oggettivo al fenomeno. «Nessuno di noi – continua Panzera – si sogna di dire che gli oggetti non identificati che da sempre solcano il cielo di tutto il mondo siano navicelle spaziali provenienti da altri pianeti. E siamo i primi, quando avviciniamo i testimoni, che sono la nostra prima fonte, ad assicurarci che non si sia trattato di altro: lanterne cinesi, satelliti artificiali, bolidi e altri fenomeni naturali».
Ci sono stati degli anni che più di altri sono stati caratterizzati da una particolare intensità di avvistamenti: il 1954, il 1973, il 1974 e, importantissimo, il 1978. «Nel dicembre del ’78 – conferma l’ufologo – ci sono stati giorni in cui si sono registrati anche 40 avvistamenti e questo accadeva in tutta Italia».

Anche la Puglia è terra di avvistamenti: il 2010 ha registrato un boom rispetto agli anni precedenti: ben 79 casi rispetto ai 23 del 2009 e ai 30 del 2008. Le segnalazioni si sono concentrate soprattutto nei mesi estivi e nelle ore pomeridiane. La forma prevalente è risultata essere quella sferica (36 casi) e il colore maggiormente frequente quello bianco.

Quindi? Ci sono ma cosa sono? «Ad avere la risposta…».

Fonte: www.quotidianodipuglia.it

Popularity: 20% [?]

Tags: , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

*

Trackbacks

Leave a Trackback
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close