Impronte extraterrestri: la NASA finanzia la ricerca aliena attraverso “tecnosignature”.

Autore: , Pubblicato il 20 Giugno 2020 alle ore 18:21 nella categoria Notizie

Impronte extraterrestri: la NASA finanzia la ricerca aliena attraverso “tecnosignature” come l’inquinamento e i pannelli solari
Le tecno-firme sono firme di tecnologie aliene avanzate simili o forse più sofisticate di ciò che possediamo, spiegano i ricercatori

Di Rohini Krishnamurthy
Siamo soli nell’universo? Nel corso degli anni, molti hanno riflettuto su questa domanda. Una spedizione in cerca di segni di civiltà aliene, che ha appena ricevuto finanziamenti dalla NASA, può fornire le risposte. I ricercatori cercheranno segni di vita intelligente o “tecnosignature”.

Le tecno-firme sono firme di tecnologie aliene avanzate simili o forse più sofisticate di quelle che possediamo, spiega Avi Loeb, Frank B. Baird Jr. Professore di Scienze ad Harvard. “Tali firme potrebbero includere l’inquinamento industriale di atmosfere, luci di città, celle fotovoltaiche (pannelli solari), megastrutture o sciami di satelliti”, hanno aggiunto.
Fino ad ora, gli astronomi hanno dedicato risorse alla ricerca di forme di vita semplici, note come “biosignature”. Hanno esaminato terre lontane alla ricerca di sostanze chimiche che potrebbero segnalare la presenza microbica.

Inoltre, i cacciatori di alieni hanno faticato a capire i loro obiettivi. “A quali stelle punti il ​​tuo telescopio e cerchi segnali?” ha dichiarato Adam Frank, professore di fisica e astronomia all’Università di Rochester, e destinatario principale della borsa di studio. “Ora sappiamo dove cercare. Abbiamo migliaia di esopianeti, compresi i pianeti nella zona abitabile, dove la vita può formarsi. Il gioco è cambiato.”
Il nuovo progetto si basa sul presupposto che le civiltà producono energia. Frank dice: “Ci sono solo così tante forme di energia nell’universo. Gli alieni non sono magici. “
Trovare prodotti chimici e pannelli solari su terre lontane
La luce assorbita da una sostanza chimica potrebbe rivelare la sua identità. Sulla Terra, i ricercatori usano questo metodo per rilevare metano, ossigeno e gas artificiali come i clorofluorocarburi (CFC) nell’atmosfera. Allo stesso modo, questo gruppo punta a cercare i CFC, che potrebbero indicare una civiltà industriale attiva.

“Abbiamo fatto molta strada per capire come potremmo rilevare la vita su altri mondi dai gas presenti nelle atmosfere di quei mondi”, afferma Jason Wright della Pennsylvania State University, che fa anche parte del team.
L’altro indizio è cercare qualsiasi indicazione sull’uso dell’energia solare. Sulla Terra, gli umani sfruttano il sole per ottenere energia. Quindi il team ipotizza che anche altre civiltà aliene potrebbero fare lo stesso. Se una popolazione utilizza pannelli solari, la luce riflessa dal loro pianeta natale potrebbe avere un segno unico. Nel loro progetto, i ricercatori determineranno le firme della raccolta di energia solare planetaria su larga scala.
Se esiste una vita extraterrestre in Proxima b, che orbita attorno alla stella più vicina della Terra Proxima Centauri, devono dipendere dalla tecnologia. Soprattutto perché l’esopianeta è ordinato in modo ordinato, il che significa che una parte del pianeta ha giorni permanenti e l’altra ha notti permanenti. “Se una civiltà vuole illuminare o riscaldare il lato notturno, posizionerebbe le celle fotovoltaiche sul lato giorno e trasferisce l’energia elettrica acquisita sul lato notturno”.
Il team metterà insieme un database che potrebbe aiutare gli esperti a cercare la vita aliena. “Il nostro compito è quello di dire ‘questa banda di lunghezze d’onda è dove potresti vedere alcuni tipi di inquinanti, questa banda di lunghezze d’onda è dove potresti vedere la luce del sole riflessa dai pannelli solari”, dice Frank. “In questo modo gli astronomi che osservano un esopianeta distante sapranno dove e cosa cercare se stanno cercando tecno-firme.

http://from.flipboard.com/topic/extraterrestriallife?url=https%3A%2F%2Fmeaww.com%2Fnasa-funds-search-for-alien-civilizations-experts-to-look-for-signs-of-pollutants-and-solar-panels&v=ewcQUfVx2wfZjFOct3NfptkvJgjdSQ2gqhhtwTH5YWoAAAFy0n20Dw

Popularity: 1% [?]

Leave a Reply

*

Trackbacks

Leave a Trackback