L’unico quasi-cristallo esistente sulla Terra è di origine extraterrestre, essendo arrivato sul nostro Pianeta grazie ad un meteorite caduto in Russia (nella penisola della Kamchatka) e rinvenuto nel 1979. Il minerale è al momento conservato presso il Museo di Storia Naturale di Firenze, ed è tuttora allo studio del Prof. Luca Bindi, ricercatore dell’Università di Firenze e dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Secondo lo scienziato, il frammento, probabilmente formatosi circa 4,5 miliardi di anni fa (agli albori del Sistema Solare), somiglia ad una famiglia di meteoriti ricchi di composti organici, conosciuti come “carboniosi”. Esso è forse il meteorite più “anziano” del nostro sistema. Appartiene alla categoria dei cosiddetti “quasi-cristalli”, i quali, a differenza dei cristalli ordinari, presentano una struttura particolare ed ordinata, ma secondo schemi originali ed irripetibili.

Fonti: La storia del quasi-cristallo che non è di questo mondo di Valentina Arcovio (La Stampa dell’11/01/2012).

Di Mauro Panzera

Nato nel 1963 a Lecce, la città dove tuttora risiede. Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Bari nel 1986, si è successivamente specializzato presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri a Roma nel 1989. Ha preso quindi servizio come funzionario direttivo del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e quindi della Provincia di Lecce ; attualmente è il Responsabile del Centro per l’Impiego di Lecce. Attirato fin da giovanissimo dalle tematiche del mistero, è entrato a far parte del Centro Ufologico Nazionale (C.U.N.) come Collaboratore, quindi come Socio , come Probiviro e poi come Coordinatore Regionale per la Puglia. E’ inoltre Consigliere Nazionale del Movimento Culturale Umanistico e dell’Associazione “Osservatorio Parlamentare per lo studio del fenomeno UFO”oltre che componente della Direzione Scientifica del Comitato Studi Abductions(C.S.A.)del C.U.N. Collabora con le riviste UFO MAGAZINE, ARCHEOMISTERI e FILO DIRETTO,.. Nel 2004 ha scritto, assieme a Gaetano Anaclerio (l’attuale Responsabile Provinciale del C.U.N. di Bari), la monografia IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI IN UFOLOGIA, pubblicata in proprio presso il Centro Stampa IL PAPPAGALLO di Firenze. E’ inoltre coautore del libri UFO IN ITALIA 1977-1980 LA GRANDE ONDATA, Corrado Tedeschi Editore, Firenze 2007 (assieme a Solas Boncompagni, Franco Mari, Franco Marcucci, Lucio Artori ed Enrico Baccarini), e UFO IN ITALIA 1981-2000 IL SECOLO SI CHIUDE, stampato in digitale il 20/10/2012 da Professional DTP Venanzoni srl – . Ha operato (ed opera) come Inquirente nell’ambito della Puglia, della Basilicata e della Calabria.Ha collaborato attivamente ad alcuni progetti di "ufologia sperimentale" ("Experiment 7" e "Project Endworld").

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *+-/